Categoria intervento sociale

Quale è il costo della precarietà lavorativa per il nostro benessere psicologico?

Sul numero di Aprile del periodico AltraCittà, è stato pubblicato un mio articolo che discute alcuni aspetti sia psicologici che sociali connessi alla precarietà lavorativa. In particolare è stato approfondito come il disagio attuale, così come il continuo stato di incertezza per il futuro, possono incidere significativamente sul nostro benessere psicofisico.

Nei primi giorni di Aprile l’Istituto Nazionale di Statistica ha pubblicato i dati relativi alla occupazione lavorativa nel nostro paese. E sono del tutto impietosi. A Febbraio di quest’anno il tasso di disoccupazione si è attestato al 9,3%, il più alto registrato dal lontano Gennaio 2004. Il numero dei disoccupati durante l’ultimo anno è aumentato del 16,6%, corrispondente a 335mila posti di lavoro persi...

Continua a leggere
Dr. Giuseppe Moretti Psicologia Psicoterapeuta Albano Laziale e Roma

Un nuovo orientamento scientifico per l’intervento con i disturbi psichici gravi

Il recovery

Le malattie mentali gravi come la schizofrenia, i disturbi dello spettro psicotico, il disturbo bipolare o la depressione maggiore presentano dei caratteri di sostanziale cronicità, accompagnandosi solitamente ad una marcata compromissione del funzionamento psicosociale della persona, ad un ritiro sociale ed all’appiattimento dell’affettività. Inoltre si caratterizzano per la presenza persistente ed invalidante di sintomi come i disturbi del pensiero, le compulsioni ed un basso livello nel funzionamento cognitivo. L’insieme di queste disabilità incide in maniera significativa sullo svolgimento delle attività quotidiane e sulla qualità della vita della persona.

Quello che colpisce maggiormente è che mentre le disabilità correlate a molte malattie croniche di tipo fisico, come per esempio l’ictus o la cardiopatia, sono culturalmente più accettate, per quanto riguarda la malattia mentale permane ancora un certo atteggiamento stigmatizzante ed un generale senso di sfiducia sulle possibilità di adattamento all’ambiente delle persone che ne sono affette.

Un nuovo approccio scientifico per la riabilitazione psichiatrica è quello del recovery, di cui Robert Paul Liberman è uno dei maggiori esponenti e sostenitori. Il termine recovery, non facilmente traducibile in italiano, si riferisce ad un processo trasformativo che tende al superamento delle disabilità correlate alla patologia mentale. Questo orientamento è quindi lontano da posizioni ideologiche rispetto al tema della guarigione, tendendo invece a sottolineare e rinforzare le risorse dell’individuo. Ci si riferisce a quest’ultimo concetto con il termine di empowerment.

Continua a leggere

Il ruolo delle reti di sostegno sociale nella promozione della salute

Sviluppare il senso di appartenenza alla propria comunità territoriale

In un momento storico nel quale le risorse che vengono destinate dalle Istituzioni allo sviluppo della vita comunitaria e della rete sociale sono sempre più esigue, è necessario interrogarsi su quale sia il ruolo che queste ultime ricoprono, così come quale sia il costo, in termini di benessere psicologico e fisico, del pervasivo senso di precarietà che caratterizza il tessuto sociale.

E’ possibile individuare varie componenti delle relazioni sociali, concettualmente distinte, le quali hanno degli effetti positivi sulla salute...

Continua a leggere

PLUS Aprilia, al via il Progetto Pedibus

Il 13 maggio 2013 prende il via il Pedibus di Aprilia, progetto progetto realizzato nell’ambito del PLUS Aprilia Innova, è finanziato dal POR FESR Lazio 2007-2013, Attivà V.1 – Rigenerazione delle funzioni economiche, sociali e ambientali delle aree urbane.

Il Pedibus è una modalità di spostamento nei percorsi casa-scuola già attuata con successo in altre città italiane e giudicata dall’Unione Europea come una delle migliori buone pratiche di mobilità sostenibile: consiste nel recarsi a scuola a piedi, in gruppo, secondo un percorso, fermate e orari prestabiliti e sotto la supervisione di adulti accompagnatori...

Continua a leggere

A rischio il Servizio Psichiatrico dell’Ospedale di Frascati

Articolo pubblicato sul numero di Novembre-Dicembre del periodico AltraCittà

Rinviata sul filo di lana la chiusura del servizio prevista per Novembre

Lo scorso mese di Maggio avevamo intervistato la Dott.ssa Marina Panunzi Dirigente Psicologa della Asl RMH. Le maggiori criticità emerse derivavano soprattutto dalla progressiva erosione dei fondi destinati alla Sanità, situazione che ha portato nel tempo ad una drastica diminuzione del personale. In questo desolante panorama, alla metà di Novembre era stata annunciata la sospensione delle attività di degenza del Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura (SPDC) dell’Ospedale di Frascati. Il provvedimento, che doveva essere reso operativo già a partire dal 20 Novembre, è stato poi fortunatamente rinviato.

Dopo questa decisione, sono se...

Continua a leggere

Servizi di salute mentale: un’istantanea del disagio

Sul numero di Maggio del periodico AltraCittà è stata pubblicata una mia intervista alla Dott.ssa Marina Panunzi.

Intervista alla Dott.ssa Marina Panunzi sul servizio offerto nei Castelli Romani

Psicologa, Dirigente dell’Ufficio Pubbliche Relazioni rapporto con il cittadino, Unità Operativa Implementazioni e Programmi Qualità della Azienda Sanitaria Locale Roma H, la dott.ssa Marina Panunzi ha lavorato nel Centro di Terapia familiare dell’Ospedale Santa Maria della Pietà di Roma e, dal 1979 per 16 anni, all’interno della Neuropsichiatria Infantile e nei Consultori del territorio di Ciampino e Marino...

Continua a leggere

Frascati: il difficile lavoro delle Unità di strada. Un progetto concreto per contrastare lo sfruttamento della prostituzione

Sul numero di Febbraio del periodico AltraCittà, è stata pubblicata una mia intervista da parte del direttore editoriale Davide Dalmiglio. Si è discusso del lavoro che è stato svolto dell’unità di strada della Associazione Tuscolana di Solidarietà per le persone vittime di tratta a scopo sessuale.

Da diversi anni la Associazione Tuscolana Solidarietà in collaborazione con la Caritas Diocesana di Frascati, diretta da Don Baldassarre Pernice, ha attivato un servizio chiamato Unità di strada nell’ambito del Progetto “Prendere il Volo”, per contrastare lo sfruttamento della prostituzione ed aiutare le donne vittima di tratta costrette a prostituirsi sulle nostre strade...

Continua a leggere